Mio caro Jacopo Segre, in argentino non so dirtelo: vai a fare in culo (Marco Fratta, La Buca di Maspero)

Ci risiamo. Credevamo che determinati gesti risibili del passato (dove risibili erano più che altro gli autori, vedi il caso Soriano) fossero ormai superati. È normale, è un’autodifesa: quando le cose vanno male, non ci si prepara al peggio in anticipo e con adeguato sdegno.

E invece… quella discarica di valori umani e sportivi, meglio nota come Torino FC, riesce sempre a stupire con maggiore negatività noi, che siamo ancora appesi al sogno di una rinascita.

L’accaduto: dopo l’ennesimo derby perso, tale Jacopo Segre -prodotto del nostro vivaio- ha postato sui social la sua foto mentre regge con orgoglio e occhi felici la maglia di Dybala.

Le reazioni: la rabbia dei tifosi si è divisa immediatamente in due parti. Dalla prima, i tifosi incazzati con l’individuo e col suo gesto. Non puoi, a 23 anni, non aver capito in che mondo vivi. Dall’altra, invece, i tifosi rabbiosi con la società “per non aver tramandato i giusti valori al vivaio”.

Premettendo che La Buca di Maspero ha sempre preso una posizione nettissima contro questa proprietà (e annessa dirigenza), in questo caso io ritengo che non si possa più passare sopra gli oltraggi e le violenze nemmeno da parte del singolo.

Va bene, caro Jacopo, che la tua fascia anagrafica ti annovera facilmente tra sprovveduti bimbiminchia senza arte né parte, con una spiccata propensione per il non-sapere. Va bene, ok, ma io non ti perdono.

Crescendoti, possono pure avere omesso che nei nostri valori sacri c’è quello della rivalità contro gli innominabili. O magari te lo hanno detto… ma male. E questo posso sia immaginarlo, sia capirlo. Ma solamente una quantità ingente di segatura nel cervello poteva dare adito a certe tue libertà.

Ti sei scusato dicendo che fosse un regalo per un parente argentino (che suona un po’ come il parente di Crotone di “Amici Miei”… figure immaginarie), e questo denota una leggerezza addirittura maggiore da parte tua. Di recente ti è stata data la fascia di capitano del Toro. Riesci a farmi un elenco di almeno altri cinque leggendari giocatori che l’hanno indossata? (Moretti non vale)…

Io dico di no. Io dico che ti stai ubriacando di star system come tutti gli altri. Io dico che uno come te non sarebbe da Toro anche se questo fosse ancora il Toro.

Lo spagnolo che parla il tuo parente argentino, purtroppo, non lo parlo. Ma per mandarti dove meriti di essere mandato, se vuoi, lo imparo.

>>GUARDA: IL NOSTRO VIDEO #cairovattene<<

>>GUARDA: #metooro LE GIORNATE CONTRO LA VIOLENZA SUI TIFOSI DEL TORO<<

Leggi QUI gli articoli di Francesca Perreca
Leggi QUI gli articoli di Marco Fratta
Leggi QUI l’angolo di Franco Zolaudia
Leggi QUI gli articoli deinostri lettori
Leggi QUI la sezione interviste
Torna alla home
>>Siamo anche su Facebook<<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *