Perché è importante non entrare allo stadio (Marco Fratta, La Buca di Maspero)

di Marco Fratta
Come riportato da Toro News in questo articolo, l’ultimo DPCM ha dato il via libera a 1000 ingressi allo stadio in occasione di Effecile-Cagliari, che si disputerà domenica 18 ottobre alle 15.

I prezzi dei biglietti sono decisamente impopolari: si parte da 40 euro, complice il fatto che solamente per determinati settori sono stati stampati i tagliandi.
Inoltre, conosciamo ormai molto bene lo squalo tigre che in piena pandemia, quando si viaggiava a mille morti al giorno, esortava i suoi pubblicitari a piazzare le vendite migliori nell’oceano dell’avidità.

È estremamente importante per la nostra contestazione che quello stadio, che tra l’altro è brutto come la fame, resti vuoto.

Nel nostro lungo e tortuoso percorso volto a cacciare via il nano malefico, non può esserci più spazio per esasperati (ed esasperanti) tentativi di spensieratezza. Questa è una guerra, e nessuna guerra della storia si è combattuta cantando abbracciati davanti ad una cassa da morto.

Se davvero una superstite “parte sana” di questa tifoseria vuole sognare un ritorno alle origini della nostra Leggenda, la prima cosa da fare è togliere dalle grinfie dell’infido tutte le nostre debolezze: così si stordisce il nemico durante un combattimento.

Cosa credete, che a noi lo stadio non manchi? Che in questo clima apocalittico sia facile trovare una propria dimensione? No, ma raggiunto ormai l’apice dell’emergenza bisogna imporsi delle priorità: la diserzione dello stadio è senza dubbio la prima.

Finché Shpalman non mollerà l’osso, non ci sarà niente da tifare. Bisogna godere quando perde, augurare ai ragazzi in gamba di essere ceduti e convincere più tifosi possibile a isolarlo insieme alle sue menzogne.

Come ho scritto pochi giorni fa, perdonare le corna di una signora infedele crea una catena di eventi recidivi: sta al Cuore Granata capire una volta per tutte che l’uovo oggi sta nel non tifare e la gallina domani nel ricompattarci.

Volete tuttavia sentirvi tifosi? Benissimo: ci sono centinaia di innocenti daspati di cui nessuno parla più. State vicino a loro.

MF

>>NOVITA’: GUARDA QUANTO SIAMO FIGHI IN MONDOVISIONE<<

Leggi QUI gli articoli di Francesca Perreca
Leggi QUI gli articoli di Marco Fratta
Leggi QUI l’angolo di Franco Zolaudia
Leggi QUI gli articoli dei nostri lettori
Leggi QUI la sezione interviste
Torna alla home
>>Siamo anche su Facebook<<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *