“Se adesso te ne vai…” (La Buca di Maspero)

Sul >nostro gruppo Facebook< abbiamo chiesto ai tifosi di dare libero sfogo alla fantasia. Ultimamente, in fin dei conti, la cosa non richiede chissà quali sforzi: è sufficiente guardare gli eventi controversi che ci circondano per averne tanta. Ma tanta.
Pare, infatti, che sia arrivata una nuova offerta a Cairo per l’acquisto della squadra di calcio che possiede dal 2005.
Vera? Farlocca? Chissà.
La nostra sensibilità, umana ed artistica, non ha potuto fare altro che manifestarsi con energia e spirito goliardico.
L’intenzione iniziale era quella di “selezionare” alcune di queste creazioni, ma alla fine le abbiamo messe quasi tutte perché sono davvero esilaranti.




SE ADESSO TE NE VAI, salgo sulla punta di una montagna e mi metto a urlare NANO DI MERDA!
Mauro S.

Se adesso te ne vai, per me, sarà come il sollievo provato il 2 gennaio 2020, dopo l’operazione di ernia inguinale, senza il dolore del post operatorio ovviamente
Fabio G.

Se adesso te ne vai, nulla sarà più come prima….PER FORTUNA!”
Gian Franco M.

SE ADESSO TE NE VAI, subito dopo adesso, sex & drugs & rock’n’roll!”
Corrado R.

SE ADESSO TE NE VAI dico a Blackstone che non mi servi più
Luca Z.

Se adesso te ne vai, invece che al Robaldo, porterò il mio cane a cagare a Masio
Lele B.

Se adesso te ne vai, non so cosa farò… da solo non sarò e da granata allo stadio tornerò…
Franco B.

Se adesso te ne vai, mi ubriaco tutta la notte come se non ci fosse un domani
Cristina M.

Se adesso te ne vai organizzo, con tutti i contatti che ho, una festa per la Liberazione da tenersi a Mondovì, con caroselli di macchine fino a mattina, esponendo il cartello CITTÀ LIBERATA
Mauro S.

Se adesso te ne vai, invito tutti a casa mia a MONDOVI’ e facciamo festa per una settimana! Clacson e caroselli per le vie del centro
Sandra C.

Se adesso te ne vaaaaiii
finalmente non sarà più il Toro che hai costruito te,
E il tifo d’ora in poi non saprà più chi sei.
Trascina via con te le plusvalenze e la tua ipocrisia
Ma il male che ci hai fattoooo non puoi portarlo viaaaaaa

Daniela P.

Se adesso te ne vai giuro che non ti auguro più di passare le tue giornate seduto sul wc
Claudio M.

Se adesso te ne vai, abitando ad Ancona, vado in Croazia a nuoto facendo l’elicottero con il pisello agli squali
Simone G.

Se adesso te ne vai… mi ubriaco fino a non capire più nulla e, appena mi rimetto in piedi, corro a fare l’abbonamento per me e i miei figli in tribuna!
Mimmo B.

Se adesso te ne vai giuro che non ti chiamo più nano… magari puffo
Federico B.

Se adesso te ne vai… ti giuro che seguirò silente i tuoi crack finanziari senza esultare…
Fabio G.

Se adesso te ne vai, non ti rimpiangeremo mai.
In 15 anni di danni ne hai fatti assai.
Non far scherzi, vattene o saranno guai,
perché finché tu ci sarai
l’orgoglio di essere Granata non lo avremo mai,
e tutte le nostre speranze distruggerai…
Vendi, che tanti soldi guadagnerai
E un popolo intero libererai.
Sii fedele ai tuoi principi, apri il portafoglio, e prendi i soldi, con i quali, Blackstone pagherai.
Noi aspettiamo solo di dirti Bye bye…

Edo V.

Se adesso te ne vai…mi sentirò meno in colpa per aver esultato al tuo arrivo al Torino!
Davide A.

Se adesso te ne vai correrò nuda per le strade del centro di Torino e, nonostante mi renda conto che non sarà un bello spettacolo, sarà comunque meno triste della festa scudetto dei gobbi. Te ne devi andare
Filomena A.

Se adesso te ne vai tornerà a rinascere la speranza per un futuro diverso e migliore, colorato di GRANATA. Ps: ogni giorno in più della tua presenza è un giorno di troppo
Gianni M.

Se adesso te ne vai… ma dovevi già farlo ieri
Silvano C.

Se adesso te ne vai, sarà comunque troppo tardi: dovevi andartene già nel 2007
Raffaele P.

Entro in coma etilico fino al 2050
Walter P.

Se adesso te ne vai,
vai a buttar via l’immondizia: portati dietro i tuoi lecchini, prezzolati e ammiratori,
che non siamo la discarica Barricalla
e il fetore è ormai insopportabile
“.
Raffaele P.

Guardami negli occhi ora sto per dirti che,
non avrò paura di un Torino senza te.
Se adesso te ne vai non me ne frega niente,

perdonami ma io non ti perdonerò.
Trascina via con te, le tue bugie e i tuoi esperimenti sociali.
Se adesso te ne vai ti chiedo solo non voltarti mai

perché una bastonata tra i denti ti darò, se un giorno tornerai.
Guardami negli occhi ora sto per dirti che,

mentre te ne vai il Torino rinasce senza te…
Fabrizio R.

SE ADESSO TE NE VAI, PUR TUOI SCHIAVI RESTAN GAI. FUFFA E CACCA HAN NELLA MENTE, PRONI AL VERBO TUO DEMENTE. GIACE IL TORO NELLA CRIPTA DELL’ONORE, MAI SFIORATO DALLO SQUALLIDO TUO FETORE. PIU’ NON MERITI TEMPO E SPAZIO, TU DEL TORO INFIMO STRAZIO
Achille L.

Se adesso te ne vai, inizierò una raccolta fondi per installare una tua statua all’ex Fila… sia per ricordarci di quanto siamo stati stupidi ed inermi, sia per vedere i i piccioni cagarti in testa
Marina C.

Per inciso, è più credibile Massimo Di Cataldo come cantante di musica leggera italiana che Cairo come presidente e proprietario di una squadra di calcio
Abele G.

Se adesso te ne vai, posso vederti anche alto un metro e ottanta e più bello di Vagnati
Laura R.

Se adesso te ne vai, divento cieco dalle pippe
Mario T.

Leggi QUI gli articoli di Francesca Perreca
Leggi QUI gli articoli di Marco Fratta
Leggi QUI l’angolo di Franco Zolaudia
Leggi QUI gli articoli dei nostri lettori
Leggi QUI la sezione interviste
Torna alla home
>>Siamo anche su Facebook<<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *