Ufficiale: Giuseppe Falcone sceglie Claudia Forzano come compagna di vita. Perreca furiosa

ATTENZIONE: ciò che stai per leggere è SATIRA.
Se la cosa ti urta, infastidisce o disgusta, il problema è tuo!

Ebbene sì, è ufficiale: dopo anni e anni di diatribe tra i Cairoboys e i Maicuntent, sta per consumarsi il primo matrimonio misto della nostra community. Il nostro Giuseppe Falcone ha infatti scelto Claudia ForzaNano (ops… Forzano) come compagna di vita, nonostante i bookmakers credessero senza indugi nella nostra Francesca Perreca.
Seguono screenshot (e, dopo gli screenshot, anche severe considerazioni).





di Francesca Perreca
Credevo di aver trovato l’uomo della mia vita,
ma lui con un’altra mi ha sostituita.
Mi avrebbe organizzato ogni sorta di baccanale
ed io avrei abbandonato la dieta come il Direttore Generale.
Tutto sembrava perfetto
non avevo il benché minimo sospetto.
Ma mentre allo stadio facevo cori contro l’omino
loro se la spassavano a Mondovicino!
Lei tutta tronfia, alla guida di un carro,
lodando l’uomo che ci ha fatto ogni sgarro.
Il mezzo a quattro ruote ha però una destinazione nascosta
ma è probabile che ora sia fermo in qualche area di sosta…
Lui è stato soggiogato dal suo capello tinto biondo
e lei gli ha fatto credere che il fenomeno fosse Larrondo.
In realtà lei lo ha solo usato!
Per fare ingelosire un uomo maturo e lampadato.
Lui si rintana nel nord Europa
provando a far star dritta una scopa.
Mentre io, sedotta e abbandonata,
mi rifugio nella curva diffidata.
Fu così che incontrai due occhi azzurri come il mare
dentro i quali continuare a sperare.
Abbracciati in curva, urlando per liberarcene,
ora e sempre: #cairovattene

di Marco Fratta
Quelle lunghe passeggiate, Mondovicini,
e poi la sosta affamata al furgone di Giannini.
“Una piadina piatta, come questo mondo infausto!”
e il mio cuore sofferente nell’alessandrino olocausto…
Ti ho guardata negli occhi e il mio amore naufragava.
A salvarmi, nientemeno, è stata un’intervista a Bava.
I TH, Sirigu, l’ambiente ostile e la plusvalenza,
troppo bello è stato possederti sulla Torino-Piacenza!
La Perreca, furiosa, bramava la mia tachicardia,
ma lei aspetta che il Caino vada via.
Ed io non posso in eterno protestare.
Con la lingua, prima o poi, anche io voglio iniziare.
E cosa c’è di meglio al mondo
di amare una ciamporgna in questo ambiente inverecondo!
Tutti ingrati, mia Claudia, che si informino un pochino.
O ancor meglio, madamina, che si comprino il Torino.
#cairovattene

Leggi QUI gli articoli di Marco Fratta
Leggi QUI gli articoli di Francesca Perreca
Torna alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *