Gossip, ciliegine, fake news: il calciomercato è finito (F. Perreca)

di Francesca Perreca
Ore 22.00 del 2 Settembre 2019: la porta si chiude e… stop!
Non al televoto, ma al calciomercato.

E quello del Torino si é concluso un secondo prima del “fermi tutti”, con la firma ed il contratto depositato del nuovo giocatore, ovvero la famosa ciliegina. É Simone Verdi.

Sì, proprio lui, quel Simone che anni fa era già dei nostri. Insomma, è ritornato, spero agguerito, e oso dire sicura che possa fare bene.
A me il calciomercato sta sulle balle, usando dei termini tipici di Oxford. Mi mette ansia, peggio che salire sulla bilancia e scoprire di non aver superato la prova costume.

Per cui, quest’anno me ne sono fregata, ho provato a non pensarci e non badare alle news tali o presunte. Anzi, ho fatto di più: mentre a luglio il calciomercato del Torino era in standby, ho preso i costumi, li ho messi in valigia e me ne sono andata in vacanza a Favignana.

Uscivano notizie sempre più pressanti di Verdi vicino al Toro e, nell’attesa di Simone, ho fatto un sacco di cose: affittatto una bici e girato l’isola, magnato gelati al pistacchio – granite – paranza – arancine, fatto tanti tuffi dagli scogli… okay, okay, quest’ultima non è vera perché al primo tuffo ho perso una scarpetta e così ci ho rinunciato. Insomma: mi sono tenuta occupata ma, perfino a ferie terminate, il calciomercato era ancora fermo. Immobile. Tutto taceva.

Forse Cairo era alla ricerca di ciliegie… ma tutti sappiamo che quelle in genere si colgono entro giugno. Il Toro era in ritiro e si preparava ad affrontare i preliminari di Coppa Uefa (i miei lettori sanno che continuerò a chiamarla così in eterno). Stessa montagna, stessa squadra.

Agosto é stato un susseguirsi di vicende, dichiarazioni e processi agli innocenti che manco in una soap opera, mentre io continuavo a vedermela con il lavoro e con le rotture di palle -sempre per usare un termine oxfordiano.
Ed ecco Settembre, il mese più bello dell’anno perché questo strazio di chi va, chi viene, acquisti, prestito-diritto-riscatto, finalmente finisce! E poi è anche il mese del mio compleanno.

Con la fine ufficiale del calciomercato è iniziata a tutti gli effetti la nuova stagione, che ci vede a pieni punti in mezzo a due ladroni. Un bottino che a molti ha fatto dimenticare la mini avventura in Europa.
Che dire? Sapete che non ho un buon feeling con le strategie societarie, quindi non perderò tempo nel ripetermi. Voglio però fare alcune considerazioni: attendere fino a pochi secondi dalla fine per correre ai ripari, è da imprudenti; non costruire già a fine giugno una squadra che fosse completa per affrontare tutte le competizioni, è da disinteressati; fare esplodere casi personali e tradimenti, per poi lasciarli alla mercé di media e social, è da scribacchini di gossip.

In tutto questo circo, però, l’avventura europea finita prematuramente potrebbe far venire fame ai ragazzi che hanno fatto la loro prima esperienza in campo estero -suscitando il desiderio di ripeterla.
E a proposito di fame… vado a mangiarmi un pezzo di torta, che oggi é il mio compleanno!

FVCG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *